top of page

Etna - I vini del vulcano


di Salvo Foti


I Versanti e le Contrade

"Le contrade dell'Etna sono una suddivisione geografica del territorio fatta per identificare luoghi distanti dai principali comuni. Le contrade sull'Etna possono avere caratteristiche pedoclimatiche diverse tra loro, così come avere differenze significative anche in seno alla stessa contrada. Tali diversità o microclimi determinano delle sottozone altamente vocate, per differenti coltivazioni: vite da vino, ciliegie, mele, nocciole, pistacchio, etc...La sottozona può essere identificata attraverso tre elementi fondamentali naturali: versante del Vulcano, Altitudine, Profilo Geologico del suolo coltivato. A questi può essere aggiunto l'elemento storico-antropologico che ne determina nel tempo (almeno 100 anni) la vocazione qualitativa e commerciale per una data coltura ivi praticata. Relativamente alla produzione enologica etnea, non vi sono ad oggi delle classifiche ufficiali di qualità o di particolare pregio delle contrade o parte di esse, ma solo racconti e ricordi tramandati nel tempo dai vitivinicoltori etnei [..].





In ogni versante dell'Etna si possono ancora ammirare le migliaia e migliaia di terrazze in pietra lavica, sovente senza più viti, che l'uomo ha costruito per conquistare i terreni più impervi, ma spesso i migliori per la vite. Le terrazze dette i custeri mantenute dai neri muti a crudu, vale a dire a secco, chiazzati di licheni e muschio (u lippu) con le rasule, stradine livellate sopra i muretti, perfettamente integrate con l'ambiente. Nei fondi vitati non è raro trovare delle strane costruzioni dette torrette: grandi contenitori, sempre in pietra lavica a secco, nate dallo spietramento, svolto da generazioni, dei poderi.




Tratto da "Etna -I vini del Vulcano" di Salvo Foti - Giuseppe Maimone Editore.


Identikit: Vana la possibilità di incasellare in un Uno Unificante, come direbbe J. Lacan, Salvo Foti. E allora il suo animo e il suo lavoro trova forma e sostanza attraverso la maestranza catanese de I Vigneri che Salvo riporta alla luce dal 1435 ad oggi con la sua azienda a Milo, nel versante Est etneo. Lo fa con il senso del lavoro umano fatto di professionalità, autenticità, concretezza e rispetto per la Muntagna (Etna).

41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

留言


bottom of page